Lo smartphone si surriscalda? Ecco come evitare il peggio

Prevenire è meglio che curare! Con questo articolo potrete evitare spiacevoli momenti tra voi e il vostro smartphone e prevenire improvvisi surriscaldamenti del dispositivo (e dei vostri nervi) soprattutto durante i mesi estivi. Pronti a partire per le vacanze?

Caricate la batteria nel modo giusto
Prendete il vostro dispositivo, individuate la porta USB e collegate il caricabatterie. No, scherzi a parte, è molto importante caricare nel modo giusto il vostro dispositivo. Con “giusto” intendo nel modo consigliato spesso in quel povero e sconosciuto libretto contenuto nella scatola del vostro smartphone che di certo avrete snobbato (sì, parlo del manuale delle istruzioni).

Come prima cosa dovete assicurarvi che il vostro smartphone sia “libero” durante la carica. Usare custodie troppo invasive (flip cover e bumber) o peggio, tenerlo sotto il cuscino o altri oggetti, aumenterà a dismisura la temperatura della batteria, limitandone la vita e, in casi estremi, danneggiandola fino all’esplosione. 

Vi consiglio inoltre di limitare cariche troppo lunghe nei momenti più caldi della giornata. Per evitarlo collegate lo smartphone per qualche minuto ad una batteria esterna non appena arriva al 70/80% di autonomia ed effettuare invece cariche complete (quando la batteria è attorno al 20%) solo la sera.

Tenete lo smartphone in luoghi freschi e riparati
Vi consiglio di tenere il vostro dispositivo all’ombra ed evitare tasche troppo strette, soprattutto a chi soffre di un’eccessiva sudorazione. Un prolungato contatto diretto con il sole, non solo cuocerà il vostro smartphone e la batteria, ma potrebbe danneggiare anche lo schermo.

Rimanendo in tema culinario, il posto peggiore in cui dimenticare lo smartphone è l’auto, un vero e proprio forno (nella stagione estiva), che squaglierà il vostro amato dispositivo. L’uso di tasche spaziose, marsupi o borsette garantiranno un clima più vivibile per il vostro smartphone.

Accendete l’aria condizionata
Dovete intraprendere un viaggio lungo utilizzando lo smartphone come navigatore per non perdervi? Preparatevi, perché dopo un periodo prolungato di navigazione con il supporto del GPS gli smartphone tendono a scaldarsi, anche a causa del sole che nelle giornate estive può essere davvero insopportabile.

Uno dei trucchi che ho imparato ad utilizzare negli anni vi sembrerà scontato ma è estremamente efficace. Acquistare un supporto per smartphone da collocare su una delle ventole potrebbe non sembrare la soluzione migliore ma, se la vostra auto dispone dell’aria condizionata, grazie a questa posizione privilegiata lo smartphone rimarrà fresco come appena uscito dal frigorifero!

Mi raccomando: se possibile, fate numerose pause in modo da permettere allo smartphone di raffreddarsi e non utilizzate il dispositivo per altre operazioni quando in movimento (anche se non dovreste scoprire solo ora che utilizzare lo smartphone alla guida è pericoloso).

Disattivate le connessioni non necessarie
Un altro trucco semplice che può aiutarvi a mantenere lo smartphone fresco è quello di spegnere le connessioni non utilizzate. Se siete in spiaggia di certo potrete fare a meno del WIFI e, a meno che non abbiate delle cuffie wireless, anche del Bluetooth.

Disattivate il GPS se non dovete utilizzare le mappe o mandare la vostra posizione agli amici e nel caso non vi interessi rimanere in contatto con il mondo dei social disattivate anche la connessione dati. In questo modo sarete comunque raggiungibili con SMS e chiamate per le emergenze ma il vostro smartphone potrà tirare un respiro di sollievo.

Acquista online batterie per telefoni cellulari. Soluzioni compatibili per Samsung, iPhone, Huawei e molto altro. Consegna Rapida. 100% Nuovi e garantiti 12 mesi per alimentare senza rischi i vostri Telefoni Cellulari.

Questa voce è stata pubblicata in NEWS RECENTI e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.