La carica adatta per una batteria

Nonostante le batterie agli ioni di litio non siano soggette a usura materiale (e quindi non durano soltanto per un numero prestabilito di cicli di carica), sono purtroppo soggette a usura nel tempo. La durata media potrebbe aggirarsi intorno ai 2 anni, ma c’è qualcos’altro che porta alla diminuzione di questo ciclo di vita temporale: il caldo.

Ebbene sì, come noi esseri umani, anche le batterie soffrono il caldo dell’estate. Se però noi possiamo trovare un po’ di sollievo dall’afa di agosto vestendoti adeguatamente, altrettanto non si può dire per gli smartphone che non possono beneficiare di tali opzioni. Viene quindi consigliato di caricare il cellulare lontano da fonti di calore: gli smartphone funzionano al meglio se la batteria mantiene un livello di temperatura compreso tra i 16 e i 22° C.  Temperature molto elevate, come per esempio quelle superiori ai 35° C possono danneggiare irreparabilmente la batteria. Ti raccomando quindi di non dimenticare mai lo smartphone in auto, in piena estate. Stai anche attento alle cover di protezione che utilizzi per il tuo smartphone; potrebbero trattenere troppo il calore che produce naturalmente lo smartphone, durante il suo utilizzo.

Ovviamente però non bisogna esagerare, perché nemmeno il troppo freddo fa bene alla batteria al litio del nostro smartphone: con temperature troppo rigide, infatti, la batteria tende temporaneamente a scaricarsi più velocemente.

Questa voce è stata pubblicata in Batterie/Alimentazione Suggerimenti. Contrassegna il permalink.